Società, investitori, governi, operatori finanziari, famiglie si chiedono cosa succederà alla fine dell’attuale crisi dei mercati globali. Quale sarà il compito delle IR in questo momento di instabilità e incertezza?

E’ opinione diffusa tra gli analisti finanziari che le società quotate debbano rilasciare informazioni migliori in termini sia di qualità che di quantità al fine di supportare le decisioni di investimento e di ristabilire la fiducia nel mercato.

E’ il momento per le società quotate di rivalutare le strategie e le tattiche all’interno del nuovo contesto di mercato, nonché di rispondere alle domande degli investitori. Sono sempre più frequenti le domande relative ai seguenti argomenti: ammontare del credito, banche depositarie della liquidità, ammontare degli interessi a breve, impatto della crisi sui clienti, ammontare del debito, potenziali acquisizioni o dismissioni, l’impatto dei tassi di cambio…

Pertanto, è fondamentale che i responsabili IR (interni o esterni all’azienda) dimostrino una conoscenza approfondita della società, del settore, della strategia di crescita e delle ipotesi sottostanti gli obiettivi della società. E’ importante instillare fiducia nella comunità finanziaria sulla capacità della società di ottenere finanziamenti o di sopravvivere senza di essi. Questo significa non smettere di comunicare la propria storia di successo e la “value proposition” ad analisti e investitori.

Fonte: Investor Relations Update, Novembre 2008, NIRI