La Consob ha emanato la Comunicazione n. DEM/9017893 del 26.02.2009 contenente raccomandazioni sull’informativa da rendere al pubblico in occasione della presentazione di liste per l’elezione dei componenti gli organi sociali di società con azioni quotate.

Tale intervento è stato determinato dall’esigenza, emersa in sede di prima applicazione delle norme del regolamento emittenti sul voto di lista, di assicurare una più ampia trasparenza sulle eventuali relazioni tra i soggetti che presentano le c.d. “liste di minoranza” e i soci di controllo o di maggioranza relativa.

In sintesi, la comunicazione raccomanda ai soci che presentino una “lista di minoranza” per l’elezione dell’organo di amministrazione di depositare, insieme alla lista, una dichiarazione che attesti l’assenza dei rapporti di collegamento, anche indiretti, con gli azionisti che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa. In tale dichiarazione dovranno inoltre essere indicate alcune specifiche relazioni tra i suddetti soggetti, qualora significative, secondo l’esemplificazione fornita nella medesima comunicazione, nonché le motivazioni per le quali tali relazioni non sono state considerate determinanti per l’esistenza dei citati rapporti di collegamento. 

Per l’elezione degli organi di controllo si raccomanda ai soci che presentino una “lista di minoranza” di fornire le suddette informazioni nella dichiarazione di cui all’art. 144-sexies, comma 4, lett. b), del Regolamento Emittenti.

Specifiche disposizioni sono inoltre previste per le società di gestione del risparmio e le società cooperative.

La Consob, infine, invita i componenti gli organi di controllo, nell’adempimento dei loro doveri di vigilanza, a prestare particolare attenzione al rispetto della disciplina sull’elezione degli organi di amministrazione e controllo ed eventualmente ad assumere, nell’ambito dei propri poteri, ogni iniziativa, anche al fine di evitare incertezze sul mercato in ogni fase delle procedure di presentazione delle liste e di nomina dei componenti gli organi di amministrazione e controllo.