• oltre 100 investitori presenti all’evento organizzato da IR Top con il patrocinio di Borsa Italiana
  • 1,4 miliardi di euro la market cap complessiva delle aziende presenti all’evento con un upside medio potenziale del 30% rispetto al consensus
  • forte vocazione all’internazionalizzazione e alla diversificazione settoriale i principali  elementi strategici annunciati

 

Lugano, 20 settembre 2013

 

La IV edizione del “LUGANO SMALL & MID CAP INVESTOR DAY”, organizzato da IR Top con il patrocinio di Borsa Italiana London Stock Exchange Group, ha riscosso un notevole successo nella comunità finanziaria elvetica, con una platea di oltre 100 operatori qualificati (Family Office, Banche, Fondi, Asset Manager e Investitori Finanziari) che ha seguito le presentazioni di 16 eccellenze del made in Italy quotate alla Borsa di Milano.

“Possiamo affermare con orgoglio che anche la IV edizione del Lugano Small & Mid Cap Investor Day – ha spiegato Anna Lambiase, Amministratore Delegato di IR Top – ha centrato le aspettative dimostrando quanto il format continui a riscuotere l’interesse della comunità finanziaria svizzera. L’evento, che ha coinvolto 16 eccellenze del “Made in Italy” quotato in vari settori, ha evidenziato come l’internazionalizzazione resti uno dei punti cardine tra le linee strategiche aziendali.  Il profilo delle società partecipanti si caratterizza anche per un crescente numero di investitori istituzionali nel capitale, pari a 70, di cui il 56% esteri, con forte presenza svizzera; Ubs Global Management, Pharus Management e Compass Asset Management sono fra i più attivi. L’investimento complessivo è pari a 153 milioni di euro, l’11% della capitalizzazione complessiva del portafoglio aziende.”

“Siamo felici di affiancare anche quest’anno IR Top nella presentazione delle società italiane alla comunità finanziaria svizzera, ha dichiarato Barbara Lunghi, Responsabile delle Piccole Medie imprese di Borsa Italiana. Riteniamo fondamentale un impegno di sistema per consolidare l’attenzione degli investitori istituzionali locali e del sistema bancario nei confronti delle società quotate sui mercati di Borsa Italiana. In questi anni, oltre a supportarne la visibilità con iniziative come questa, abbiamo costantemente lavorato per proporre mercati sempre più efficienti che rispondono alle esigenze delle aziende e degli investitori”.

Le società partecipanti sono state rappresentate dagli Amministratori Delegati o dai Presidenti: Giulio Antonello per Alerion CleanPower, Luca Bronchi per Banca Etruria, Carlo Achermann per BE, Giuseppe Perucchetti per Elica, Enrico Pazzali per Fiera Milano, Rinaldo Denti per Frendy Energy, Giorgio Basile per Isagro, Davide Scarantino per Kinexia, Fulvio Citaredo per Pierrel, Alessandro Reggiani per Primi sui Motori, Gabriele Pinosa per Retelit, Carlo Piretti per Sacom, Luciano Facchini per Servizi Italia, Alessandro Fabbroni per Sesa, Giovanni Tamburi per Tamburi Investment Partners e Paolo Allegretti per TerniEnergia.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con IFO International Family Office, con il patrocinio di Borsa Italiana – London Stock Exchange Group. Main sponsor della IV edizione è stato VedoGreen, la società del Gruppo IR Top specializzata nella finanza per le aziende green. L’evento ha visto la sponsorizzazione di Factset e UK Trade & Investment, l’agenzia governativa britannica per il commercio e gli investimenti. Media partner dell’evento sono stati Mergermarket, Brown Editore e Ticino Finanza.

 

Visualizza la Rassegna Stampa dell’evento:

Corriere del Ticino -21 settembre 2013
“Le piccole italiane a caccia di fondi elvetici”

Ticino Finanza – 16 settembre 2013
“Al via la IV edizione del “Lugano Small & Mid Cap Investor Day”

Plus24 – Il Sole 24 Ore – 14 settembre 2013
“Una vetrina per le small & mid cap”

 

Visualizza le interviste realizzate da Mergermarket nel corso dell’evento:

 

04.10.2013 – Kinexia on acquisition hunt; to appoint bookrunner for Innovatec IPO

04.10.2013 – Retelit eyes acquisitions of fiber network providers in Northern Italy – Chairman