La quotazione in Borsa delle PMI – Esperienze imprenditoriali di successo su Euronext Growth Milan

La quotazione in Borsa non è solo un’operazione di finanza straordinaria ma una strategia di crescita per le imprese volta a favorire lo sviluppo dimensionale e industriale. A questa evidenza si lega l’analisi del mercato Euronext Growth Milan (ex AIM Italia) tenutasi il 5 maggio 2022 alla Camera dei Deputati durante la presentazione della pubblicazione di Anna Lambiase, CEO di IR Top Consulting: “La quotazione in Borsa delle PMI, Esperienze imprenditoriali di successo su Euronext Growth Milan”, FRANCO ANGELI EDITORE.

ANNA LAMBIASE ILLUSTRA ALLA CAMERA DEI DEPUTATI LE CARATTERISTICHE CHE HANNO FAVORITO LA CRESCITA DI EURONEXT GROWTH MILAN (EX AIM) E DELLA CULTURA DELL’EQUITY IN ITALIA

Il principale obiettivo di questo volume è fornire un quadro aggiornato del mercato di Borsa Italiana dedicato alla crescita delle PMI, Euronext Growth Milan (ex AIM Italia), evidenziando il contributo alla crescita del listino apportato dai Piani Individuali di Risparmio (PIR) e dal «Bonus IPO» in termini di credito di imposta sui costi di quotazione introdotti dalla Finanziaria 2018. EGM ha registrato negli ultimi anni il maggior numero di collocamenti: le novità introdotte hanno creato un contesto favorevole allo sviluppo del mercato, una forte fiducia degli Investitori Istituzionali che ha generato un’elevata domanda di investimento, un miglioramento della liquidità e contestualmente una crescita delle performance del mercato.

Le potenzialità del mercato del capitale di rischio hanno indotto l’autrice, da oltre 20 anni al fianco delle PMI nel ruolo di Advisor Finanziario a realizzare una approfondita analisi delle fasi del processo di quotazione, degli attori, dei tempi e dei costi. La quotazione richiede un cambiamento culturale dell’imprenditore in termini di governance, di presidio sui sistemi di reporting e di trasparenza, con capacità di gestire il dialogo con gli investitori.

Dopo un excursus sull’evoluzione dei mercati azionari a livello nazionale e internazionale, vengono evidenziate le principali fasi del processo, una fotografia delle società quotate in termini di capitali raccolti, risultati economico-finanziari, performance azionarie, dividendi, progetti strategici, practice di Investor Relations e regole di accesso e permanenza. Il libro prosegue con le statistiche relative alla liquidità del mercato, l’analisi degli Investitori Istituzionali e la descrizione delle logiche di investimento, l’impatto dei PIR e degli incentivi fiscali per imprese e investitori.

Completano il volume selezionati case study di successo con testimonianze dirette degli imprenditori. Un approfondimento del portale fintech interamente dedicato a EGM, pmicapital.it, completa l’analisi.

“La quotazione in Borsa non è solo un’operazione di finanza straordinaria ma una strategia di crescita per le imprese volta a favorire lo sviluppo dimensionale e industriale, una modalità nuova per raccogliere capitale e favorire il finanziamento di progetti innovativi. Dal 2009 ad oggi sono oltre 230 le società che si sono quotate su EGM-AIM con una raccolta complessiva di oltre 5,5 miliardi di euro da investitori istituzionali italiani ed esteri. Il mercato ha registrato un notevole sviluppo a partire dal 2017, grazie all’effetto combinato dei PIR e del credito di imposta sui costi di IPO facendo segnare una crescita della capitalizzazione del +300% negli ultimi 5 anni in un contesto di forte fiducia degli Investitori Istituzionali che ha generato un’elevata domanda di investimento in economia reale, un miglioramento della liquidità e contestualmente una crescita delle performance. Le 4 fasi di mercato che hanno caratterizzato la crescita di EGM-AIM nelle quali abbiamo giocato un ruolo strategico, hanno visto l’affermazione del nostro brand come leading advisor per la quotazione; oggi sulla base della nostra esperienza maturata su oltre 40 quotazioni seguite dalla nascita del mercato, possiamo affermare che l’IPO si dimostra strumento che trasforma le PMI in piccole multinazionali, leva strategica per aumentare la competitività nel medio lungo termine e valorizzare il capitale economico; è quindi, un modello  integrato che accelera i processi di investimento e permette alle società di operare sul proprio settore con una maggiore forza contrattuale, commerciale e patrimoniale.”

Per visualizzare il Comunicato Stampa dell’evento clicca qui