Qual è il vantaggio di una gestione ottimale della Shareholder Identification?

L’identificazione ed il monitoraggio delle principali componenti dell’azionariato istituzionale, unitamente a programmi di interazione con gli azionisti retail, consentono alla società emittente di “fotografare all’istante” la propria base azionaria, e di elaborare una analisi delle principali caratteristiche degli stessi, garantendo, in tal modo, la predisposizione di un efficace programma di comunicazione delle strategie del management.

Una mirata, chiara ed efficace azione di comunicazione ed informativa in favore degli azionisti permette di eliminare le possibili distorsioni nella percezione delle caratteristiche delle operazioni che sovente si manifestano tra gli investitori istituzionali e retail danneggiando la valenza del messaggio del management. Una gestione proattiva e trasparente del rapporto con gli azionisti costituisce, sempre più, un elemento immediato ed efficace nell’ambito dei processi di valutazione di una società ed uno strumento incisivo al fine di ridurre il costo di raccolta del capitale di rischio. In tal senso il rapporto società emittente – azionista, oltre a rappresentare di per sé un asset, stimola la percezione dell’impegno del management nel creare valore per tutti gli azionisti anche, e soprattutto, laddove la maggioranza assoluta sia detenuta da un unico soggetto.

In che modo il servizio di Global Information Agent implementa i flussi informativi verso gli azionisti e supporta la funzione di Investor Relations?

Il servizio di “Global Information Agent” facilita ed implementa i flussi informativi verso gli azionisti, attuali e potenziali, al fine di ottimizzare il canale informativo che lega gli investitori istituzionali e la componente retail alla società emittente.
Considerata l’importanza e le caratteristiche dell’operazione (un’assemblea ordinaria o straordinaria od un operazione di finanza straordinaria) la società emittente dovrà confrontarsi con la platea degli azionisti fornendo loro con tempestività e costanza il massimo livello di informazione, anche attraverso la diffusione della documentazione relativa all’operazione, e, quindi, l’esatta illustrazione delle opportunità e delle conseguenze per gli azionisti medesimi. Avvalersi delle attività e dei servizi di uno Shareholder Communication Advisor è il principale strumento della società emittente per elaborare ed attuare un piano di comunicazione proattiva verso la propria base azionaria in grado trasformare il rapporto con i medesimi in un vero e proprio asset della società.

Attraverso il report finale di una “Shareholder Identification” la struttura dell’Investor Relation potrà facilmente individuare le aree geografiche dei propri investitori, gli stili d’investimento più ricorrenti, gli investitori istituzionali che necessitano di un approccio proattivo fino all’individuazione degli investitori che non hanno più interesse sul titolo. Tutte queste informazioni sulla composizione dell’azionariato permettono all’Investor Relations di comprendere pienamente il posizionamento del titolo nella comunità finanziaria mondiale e, di conseguenza, adottare le migliore strategie di comunicazione.
Definita la migliore strategia di comunicazione verso i propri azionisti in funzione delle specifiche esigenze aziendali, la società di “Shareholder Communication” si trasforma nel braccio operativo della struttura di Investor Relations; a parte i “Top investor”,che sono sempre gestiti in house,l’advisor della comunicazione agli azionisti predisporrà un canale informativo bi-direzionale in grado di fornire la massima assistenza agli investitori , evadere tempestivamente le loro richieste di informazioni e garantire al management un chiaro feedback del sentiment del mercato.

Qual è il Valore aggiunto che una società come GSC Proxitalia fornisce all’azienda?

GSCP supporterebbe l’iniziativa della società emittente con la propria attività di consulenza nella definizione del miglior approccio con gli azionisti, anche in relazione alle diverse tipologie caratteristiche dei medesimi, nella presentazione ad essi dell’assemblea e/o dell’operazione, nella preparazione e redazione della documentazione relativa, atta ad illustrare in modo professionale, ma al contempo semplice e percettibile, le caratteristiche dell’operazione in oggetto, nonché nella fornitura di tutta una serie di servizi destinati a raggiungere ed informare gli azionisti con una capillare e tempestiva diffusione della documentazione e ponendo, in tal modo, a loro disposizione un canale aperto sino alla conclusione dell’operazione.

Perché è utile?

Global Information Agent
Miglioramento del processo di identificazione degli azionisti.
Predisporre e divulgare un chiaro ed univoco messaggio agli azionisti e alla comunità finanziaria globale – migliorando l’informativa e la sua trasparenza in favore di tutti gli azionisti.
Predisposizione e stesura dei documenti nei format idonei (contenuto e lingua).
Feedback, nei confronti del top management, delle percezioni o istanze del mercato.
Facilitare, e quindi aumentare, la partecipazione assembleare.
Monitorare la partecipazione al voto.
Rendere più snello il processo di voto.
Attività di Call Center

Chiamata tramite numero verde che evita contatti potenzialmente dannosi con altri intermediari.
Operatori in grado di rispondere, seguendo uno schema rigido elaborato con il cliente, nella lingua madre del chiamante ed a tutti i suoi quesiti.
Permette alla Società di monitorare le criticità dei suoi azionisti.
Permette alla Società di aggiornare i database (nomi, responsabilità, indirizzi, tel, ecc.) per attività routinarie di contatto o per gestire il consenso.
Consente alla struttura dedicata ai rapporti con gli investitori di concentrarsi sui principali players istituzionali (hot list).
No costi fissi – In funzione della proattività richiesta al servizio, si paga solo il risultato.

IR TOP ne ha parlato con Andrea Di Segni, Director, GSC Proxitalia

www.irtop.com