Ilpra riduce emissioni CO2 grazie a energia autoprodotta, nel 2020 -200 tonnellate

Ilpra prosegue il piano volto ad implementare una maggiore e più mirata sostenibilità aziendale.

La Società ha avviato una considerevole conversione e aggiornamento dei propri macchinari che, grazie all’utilizzo di sofisticati motori brushless e di moderne tecnologie appositamente progettate, permettono un considerevole risparmio di energia. Inoltre, la sede di Mortara, fulcro dell’intero processo di produzione, con circa 200 risorse, produce e provvede in autonomia pressoché il 50% del fabbisogno energetico necessario. In questo modo l’azienda ha evitato, nel corso del 2020, l’emissione di circa 200 tonnellate di CO2 nell’atmosfera. ILPRA, inoltre, non genera alcun tipo di emissione in aria e non scarica in acqua o nel terreno alcun tipo di materiale inquinante derivante dai propri processi di produzione.

“Ci poniamo come obiettivo cruciale il proseguimento del percorso del nostro business model verso una maggiore attenzione alla sostenibilità. Presidiamo e intendiamo rafforzare i processi aziendali ecosostenibili all’interno di tutte le nostre strutture lavorative, mantenendo al contempo un costante focus sulle tecnologie alla base dei nostri macchinari. In questo modo intendiamo agire concretamente per il rispetto dell’ambiente e del territorio, un tema dal quale non si può più prescindere e per il quale, ciascuno di noi, deve attivamente dare il proprio contributo”, commenta Maurizio Bertocco, Amministratore Delegato di ILPRA.