Portobello lancia il progetto di sostenibilità ambientale Forever Zero CO2

Portobello avvia il progetto di sostenibilità ambientale Forever Zero CO2, il programma di compensazione carbonica di Forever Bambù, realtà leader nella piantumazione di bambù gigante con agricoltura biodinamica e simbiotica, a fini industriali, alimentari ed energetici. Grazie a questo ambizioso progetto, che rientra nel quadro della strategia di sostenibilità perseguita dalla Società, Portobello ha azzerato le emissioni inquinanti prodotte da tutti i negozi aperti fino a dicembre 2021, attraverso l’assorbimento di circa 600 tonnellate di CO2 all’anno, per complessive 12.000 tonnellate entro il 2042, con la piantumazione di 23.000 mq di foresta di bambù a Civitella Paganico in Toscana.

Pietro Peligra, Presidente di Portobello, commenta: “La sostenibilità per Portobello deve tradursi subito in azioni concrete ed efficaci. La partnership con Forever Bambù va in questa direzione perché consente di compensare le emissioni di CO2 di tutti i negozi aperti entro la fine dello scorso anno attraverso la piantumazione in Italia di bambù, che hanno dimostrato di avere una capacità di assorbimento senza confronti rispetto ad altre specie vegetali. Ovviamente il nostro obiettivo continuerà in futuro con la compensazione di tutti i negozi che ogni anno apriremo al fine di diventare la catena italiana a impatto zero!”

La carbon neutrality di Portobello, frutto di un accurato studio scientifico ad opera dei tecnici di Forever Bambù, è relativa ai negozi della Società aperti dalla fondazione fino al 31 dicembre 2021. Il programma nasce dalla volontà di attuare la compensazione carbonica dell’azienda in parallelo all’incremento dei punti vendita sul territorio nazionale previsto dal Piano Industriale. I bambuseti – grazie all’esclusivo metodo di coltivazione, gestione e potatura di Forever Bambù – sono in grado di assorbire fino a 265 tonnellate di Co2 all’anno, 36 volte in più di un bosco misto a pari condizioni.